Im.Patto _ Impariamo sul campo

Durante la giornata del 15 Maggio cinque giovani del Progetto Terra Verde hanno preso parte al momento formativo organizzato da Federico Locatelli, figura competente che raffigura con Paolo Montanari il legame con il ruolo dell’agricoltura all’interno del progetto ‘Tèra e Lagh’, strutturato all’interno dell’iniziativa Im.Patto di NovaCoop, per un incontro a contatto diretto con una piccola realtà di agricoltura sostenibile a filiera breve.

La mattinata ha avuto come luogo d’incontro il terreno che Federico ha in uso a Cavandone, adiacente alla chiesa di paese, proprio nel luogo in cui si sono già recati i ragazzi e le ragazze della Consulta Giovanile e dove verranno ospitate le attività dei centri estivi durante la prossima estate, per conoscere da vicino il progetto su cui il giovane ha scommesso, un ricavarsi uno spazio di ritrovata semplicità produttiva e riconnessione con il territorio e la biodiversità. In un primo momento il gruppo di Terra Verde ha preso parte a una spiegazione formativa legata alle proprietà del suolo, l’importanza di saper scegliere specie vegetali che si adattino al terreno di coltura e, soprattutto, come ottenere prodotti agricoli in pieno rispetto dell’ecosistema in cui si è immersi e senza danneggiarne la fauna e la flora. Da essa è scaturita una sana discussione sul ruolo dell’agricoltore e come cercare una via sostenibile nel complesso e difficile percorso che coinvolge i cambiamenti climatici, le politiche europee sulla biodiversità e gli aspetti sociali e culturali odierni.

Di seguito, il gruppo ha preso parte ad attività manuali, sia per sperimentare alcune abitudini delle attività produttive in piccola scala, ma soprattutto per predisporre il suolo alla semina e alla raccolta di cui si occuperanno, nei prossimi mesi, i partecipanti dei centri estivi coinvolti nel progetto Tèra e Lagh.

Alla conclusione dell’esperienza, i ragazzi e le ragazze del Progetto Terra Verde si sono definiti arricchiti e soddisfatti, con una nuova visione dell’agricoltura sostenibile da poter condividere nel loro percorso di interesse alla sostenibilità.