SU LE MANICHE: PULIAMO A SAN BERNARDINO

Approfittando del bel tempo e del weekend, è stata una bella occasione di ritrovo per ripulire una zona della nostra città, non visibile dalla strada e quindi purtroppo soggetta alle incurie di decenni di sporcizia.

Sono parecchie, ahinoi, le aree verdi del VCO che sono diventate aree in cui il cattivo senso civico di cittadini e non porta a depositare chili e chili di rifiuti, basta una scarpata oltre un muretto e il valore della vegetazione e dell’ecosistema vengono sorpassati dall’indecenza di chi lancia i propri scarti, siano essi i resti di un pranzo fuori, i mozziconi di migliaia di sigarette o addirittura rifiuti ingombranti, tossici e pericolosi, dal lunghissimo tempo di decomposizione.

Inoltre, appena sotto un piccolo strato di terra, si nasconde anche spazzatura depositata in quel luogo decenni fa, quando la gestione dei rifiuti urbani era meno efficiente e la sensibilizzazione al tema del rispetto ambientale e civico era forse ancora più bassa.

Con una presa di posizione da parte della comunità, questa pulizia è stata organizzata dai ragazzi e le ragazze di TerraVerde, Legambiente Verbania, Dario Azzini e la famiglia El Ftouh; ci siamo trovati di prima mattina, accompagnati anche da un numero gruppo di giovanissimi volontari e volontarie di Legambiente, per coprire una vasta area boschiva e raccogliere dalla terra e dalle radici chili, se non quintali, di rifiuti di ogni genere e tipo, da bambole e bottiglie di vetro, fino a copertoni e vecchi televisori.

Sicuramente ci saranno altre occasioni per dedicarsi alla pulizia di altre zone di Verbania e della provincia, nel caso aveste interesse a partecipare non perdete d’occhio le notifiche dei nostri social e di Legambiente: con una rete attiva nelle pulizie e, parallelamente, un percorso di attività volte a sensibilizzare l’importanza di non gettare rifiuti in giro, potremo finalmente aspirare a un territorio sano e pulito.